Passeggini Fratellari: come sceglierli e dove comprarli

Passeggini Fratellari: come sceglierli e dove comprarli

Stai pensando di comprare un passeggino fratellare ma non sai quale scegliere? Allora questa piccola guida de La Casa Del Bebè è perfetta per te!
Da decenni ci occupiamo di articoli per la prima infanzia, selezionando i migliori brand sul mercato.

Quando i figli arrivano a poca distanza di tempo, ben presto ci si ritrova a dover fare i conti con doppi se non tripli passeggini, insomma tutto si moltiplica in casa.
Come fare a gestire le uscite di famiglia senza impazzire?
Per questo sempre più famiglie optano per i passeggini fratellari, pratici perché in caso di due o più bambini di età vicine è semplice portarli tutti con sé.

Come sono fatti i passeggini fratellari?

I passeggini fratellari portano diverse sedute passeggino, il numero varia ed è possibile sceglierlo in base alle vostre esigenze. Possono andare dai classici due o tre posti, fino ad arrivare anche ai sei posti, come il modello firmato Childhome per famiglie extra large.

Passeggini fratellari affiancati

I passeggini fratellari possono avere diversa disposizione, possono infatti essere in fila, il classico trenino o affiancati.
Il trenino si limita però a tre posti, se il numero aumenta le sedute diventano affiancate.
Come abbiamo detto ci sono modelli che arrivano anche a 6 posti, sempre affiancati. Sicuramente non è un numero facilmente gestibile da soli, e bisogna sempre essere almeno in 2 per uscire tutti insieme.

Passeggini fratellari divisibili

Alcuni modelli fratellari, il più delle volte gemellari, sono divisibili. Questo permette di usarli in entrambi i modi a seconda delle esigenze. Ma tra gli ultimi modelli sembra un po’ essere caduto in disuso la modalità divisibile.

Passeggini fratellari leggeri

La tendenza negli ultimi anni è quella di creare passeggini con il telaio sempre più leggero. Questo per permettere ai genitori maggiore comodità, questo vale anche per i passeggini fratellari, i telai in acciaio aiutano a rendere la struttura leggera ma bisogna tener conto del numero di sedute e dei rinforzi necessari per rendere sicura la struttura. Quindi per quanto leggeri non ci si deve aspettare lo stesso peso di un passeggino singolo!

Come scegliere il passeggino fratellare?

Il fratellare, come diciamo ai futuri genitori prima della scelta di qualunque passeggino, è necessario pensare alle proprie esigenze.
Anche la stessa scelta tra trenino o affiancato è da valutare bene. Se, ad esempio, vivete in centro storico, con stradine generalmente strette il modello affiancato è da escludere.
Ovviamente il numero dei bambini vi guiderà, ma se siete al numero 3 e progettate già nel breve periodo un quarto bebè allora forse meglio già optare per un modello a quattro posti, non si sa mai!

Alternative al modello fratellare

Se i vostri bambini hanno poca differenza di età ma il primo è già indipendente, magari non vuole stare nel passeggino, un’ottima idea per ovviare al fratellare sono le pedane.
Bugaboo ad esempio tra i vari accessori presenta anche una pedana agganciabile alla struttura del telaio. Mentre il piccolo sarà seduto comodamente, il grande sarà in piedi in sicurezza davanti a voi.
Ovviamente si può usare per passeggiate non troppo lunghe, se pensate di stare fuori casa una giornata intera meglio portare con sé un secondo passeggino, per riposini improvvisi!

Quanto costa un passeggino fratellare?

Il prezzo di un fratellare è variabile. Dipende da diversi fattori quali il numero di posti, la struttura, il brand. Ovviamente parliamo di cifre simili a quelle di un trio completo ma di fronte ad una tale esigenza non si bada a spesa.

Se sei in cerca di un passeggino fratellare e degli accessori per il corredino dei tuoi bambini, visita il nostro sito, troverai un vastissimo assortimento solo delle migliori marche!

Cosa non può mancare nella cameretta di un neonato

Cosa non può mancare nella cameretta di un neonato

Ad un neonato sembra non servi molto, in fondo basta un posto dove dormire, no? Invece ci sono mobili che non possono mancare nella sua cameretta, perché funzionali per i genitori oltre che per il bambino.

Con anni di esperienza alle spalle, noi de La Casa Del Bebè sappiamo selezionare gli arredi migliori, alla moda, che possono accompagnare il bambino negli anni della crescita.
Ma vediamo quali sono gli indispensabili per una camera base.

La culla

Elemento indispensabile fin da subito. La culla per un neonato deve essere piccola, raccolta, così il piccolo si sente protetto. Per quanto riguarda la forma ne esistono di tantissimi tipi in commercio, La Casa del Bebè come sempre seleziona solo i top brand, per garantire ai proprio clienti non solo una vasta scelta ma standard qualitativi alti.

Culle classiche e romantiche

Sono un evergreen le culle classiche dal gusto romantico, in vimini intrecciato e lunghe balze in tessuto, come la culletta Caramella. Romantica ma sicura e pratica, grazie al telaio con ruote. L’interno è rivestito in morbido velluto bianco, da vera principessa.

Un po’ più moderna ma dall’aspetto sempre romantico è la culla Aurora di Italbaby. Anche questo modello dispone di telaio con ruote, tessuti e rivestimenti sono Made in Italy. Una via di mezzo tra uno stile classico e moderno è la linea Royal Baby de La Casa Del Bebè.

Culle moderne

La culla moderna è per eccellenza bianca, con doghe in legno, spondina ribaltabile, generalmente regolabile in base all’età del piccolo o comoda per controllare il bambino mentre dorme, anche dal letto, come quella di Childhome o il modello Kaylula Bella firmata Babyhood, con elementi trasparenti e materiali ecosostenibili.

Culla a dondolo

La culla a dondolo ha sempre il suo fascino, rilassa il bambino e lo aiuta ad addormentarsi, si trovano dalle linee romantiche come il modello Cam a quelle moderne come di BabyBjorn.

Culle smart

Poi ci sono le culle smart, che seguono la crescita del bambino, trasformandosi nel tempo in base alle esigenze, come quelle Babyhood.
Il modello Kaylula Sova si trasforma da culla a lettino e quando quest’ultimo non servirà più si smonta diventando un comodo tavolo da gioco con due sedie!

Il modello Kaylula Mila invece, nelle sue forme minimal con baldacchino stilizzato a forma di casa diventa un bellissimo lettino.
Smart e futuristica la culla Air Cribs di Shnuggle.

Cassettiera

La cassettiera è forse uno dei primi arredi che si acquistano per la cameretta di un neonato, per due motivi:

  • è spesso anche la base del fasciatoio
  • le tutine e gli accessori di un neonato si possono conservare nei cassetti

Trattandosi di uno dei pochi elementi di arredo si cerca sempre qualcosa di bello esteticamente, magari in pendant con la culletta o che seguano lo stesso stile. Noi de La Casa Del Bebè consigliamo anche un modello che possa facilmente essere usato nel tempo e perché no accompagnare nella crescita i vostri bambini.

I modelli tra cui scegliere sono veramente tanti, da quelli classici da bambini di Italbaby, a quelli dallo stile moderno e scandinavo di Childbaby. Fino ai modelli firmati Baby Suommo, eleganti e moderni allo stesso tempo.

Armadio

L’armadio diventa indispensabile nel tempo, per conservare abiti e accessori dei bambini, per i quali ad un certo punto non basterà più una sola cassettiera. Volendola abbinare a quest’ultima, ritroviamo i modelli firmati Childbaby e Italbaby, per un coordinato perfetto con la cassettiera, o i classici armadi Cam con simpatici disegni.

Per non sbagliare nell’abbinare i diversi mobili per la cameretta dei bambini, sul nostro sito La Casa Del Bebè trovate uno strumento utilissimo: Configurabile. Grazie a questo strumento potrete mettere insieme tutto ciò che serve e farlo arrivare, se volete, direttamente a casa.

Se dovete arredare la cameretta per il vostro bambino visitate il sito per scoprire la selezione di top brand proposta da La Casa Del Bebè. Tutto arriverà direttamente a casa. È possibile anche scegliere l’opzione Lista nascita e farvi regalare da chi vi vuole bene tutto l’occorrente per dare il benvenuto a vostro figlio/a!

Igiene neonato: tutto quello che c’è da sapere

Igiene neonato: tutto quello che c’è da sapere

Prendersi cura di un neonato nella giusta maniera è un compito che richiede molta dedizione ed è soprattutto un’impresa che regala tanta felicità, creando un legame speciale con il bebè. Per accudire il vostro bambino di pochi mesi nel modo corretto non servono abilità particolari, ma solo un po’ di pratica. E se non sapete da dove iniziare, questo articolo sull’igiene neonato chiarirà i vostri dubbi e vi guiderà nella scelta dei migliori prodotti per la prima infanzia.

Bagnetto ai neonati: cosa serve

Il bagnetto è sicuramente un momento fondamentale della cura del piccolo, perché con un’unica operazione curiamo totalmente l’igiene del neonato.

Con il bagno possiamo innanzitutto:

  • Lavare tutto il corpo del bimbo in un’unica volta;
  • Farlo rilassare. Il contatto con l’acqua e le carezze sul corpo per passare e sciacquare sapone hanno infatti un effetto tranquillizzante per il neonato.

Per fare il bagnetto con la massima comodità e in sicurezza, evitando che il bimbo scivoli, è necessario scegliere bene vasca e detergenti.

Vaschetta per bagnetto

Le vasche per i più piccoli attualmente in commercio non sono più dei semplici recipienti, ma articoli pensati appositamente per la sicurezza del bambino e la comodità di chi lo accudisce. 

Le migliori vaschette da bagno per bambini hanno una forma ovale e all’interno portano una seduta per il bebè, in modo che non scivoli e finisca con la testa sott’acqua.
Sono inoltre dotate di un termometro per controllare la temperatura dell’acqua e di un tappo, per far defluire l’acqua e svuotare la vasca con facilità.

Gli articoli migliori hanno ai bordi delle prese ergonomiche che ne migliorano la manovrabilità e i piedi della struttura sono antiscivolo, per una maggiore stabilità che consente la sicurezza del bimbo.

Prodotti bagnetto

I prodotti per l’igiene del bambino devono essere scelti con attenzione, poiché la pelle dei neonati è molto sensibile. Preferite detergenti specifici per l’igiene neonato, le cui formulazioni sono anallergiche e prive di sostanze chimiche che possono irritare l’epidermide. In commercio possiamo trovare:

  • Saponi delicati e bio;
  • Detergenti o saponi-olio che lavano e idratano contemporaneamente;
  • Fiale da bagno da essere sciolte direttamente nell’acqua della vasca.

La scelta è ampia e con qualche ricerca veloce potrete trovare l’articolo più adatto alle esigenze vostre e del vostro bebè.

Fasciatoio cassettiera

Un altro componente fondamentale e utilissimo per la cura del bambino è il fasciatoio con cassettiera. Si tratta di un mobile a cassetti la cui parte superiore è foderata e studiata appositamente per cambiare, asciugare e vestire il neonato su un piano rialzato comodo e sicuro. Nei cassetti è possibile inserire la biancheria del bambino, così da avere tutto a portata di mano al momento del cambio. Un vero e proprio pezzo di arredamento dunque, ottimo perché si tratta di un angolo dedicato solo al bambino che consente di avere tutto l’occorrente mantenendo l’ordine e  la pulizia.

Borsa fasciatoio

Uno degli accessori per neonati di cui non è possibile fare a meno è la borsa con fasciatoio da portare nelle uscite con il bambino. Le borse fasciatoio migliori sono accessori capienti, in cui è possibile riporre tutto l’occorrente per cambiare, dare da mangiare e coprire il piccolo quando siete fuori casa. Dispongono anche di una prolunga estraibile da usare appositamente per cambiare il pannolino, in modo da stendere il neonato su una superficie idonea al momento del cambio.

Con questo oggetto si può tranquillamente uscire di casa o fare gite fuoriporta senza dover rinunciare ad un qualsiasi aspetto della cura del neonato.
Inoltre le migliori borse fasciatoio sono disponibili in tante fantasie e colori all’ultima moda.

Altri prodotti per l’igiene del bambino

 

Culle per bambini: come scegliere la migliore

Culle per bambini: come scegliere la migliore

Con l’arrivo di un figlio, specie se è il primo di una coppia, è necessario acquistare tutta una serie di accessori per l’infanzia, come la carrozzina, il fasciatoio o la culla, che rappresenta uno degli acquisti più importanti.

Non è semplice infatti scegliere il modello adatto, non solo perché il mercato propone svariate tipologie di culle per bambini, ma anche perché, al di là del prodotto in sé, bisogna considerare vari fattori, tra cui:

  • le dimensioni della casa;
  • la metratura della stanza da letto;
  • l’uso che ne vogliamo fare: se vogliamo cioè una culla in cui il bimbo possa dormire solo per i primi mesi di vita o se invece preferiamo un modello che possa trasformarsi anche in lettino per bambini.

Per scegliere il prodotto più adatto alle nostre esigenze dunque dobbiamo conoscere le varie opzioni e i modelli migliori sul mercato.

I tipi di culle per bambini

Esistono svariate tipologie di culle per bambini, con caratteristiche specifiche e vantaggi nell’utilizzo che le differenziano l’una dall’altra

Culla in vimini

Questo modello è adatto ai primi mesi del bambino. Si tratta di un cesto in vimini, dal design che richiama le narrazioni bibliche, ma realizzato con materiali moderni adatti a un neonato.

Le dimensioni ridotte accolgono e proteggono il piccolo.

È caratterizzata da manici che la rendono facilmente trasportabile, per poter spostare con facilità la struttura e controllare da vicino il sonno del bambino senza dover restare per forza in camera da letto.

È un’ottima scelta anche se si deve fare un viaggio durante i primi mesi di vita del bimbo, ad esempio una vacanza: con questo modello il piccolo potrà continuare a dormire nel suo solito letto.

Culla attaccata al letto

Tra le culle per neonati più diffuse al momento, la culla fianco letto è composta da una base solida e da un di sistema di fissaggio brevettato che consente di attaccare la struttura al letto dei genitori, diventando una vera e propria prolunga del lettone matrimoniale.

Si può così tenere sempre d’occhio il riposo del bimbo ed è la soluzione ideale per le mamme che allattano; essendo infatti posizionata accanto al letto e alla stessa altezza del materasso, non c’è bisogno di alzarsi e prendere il bambino per le poppate notturne.

I piedi e i fissaggi sono regolabili e si adattano a quasi tutti i tipi di letto, anche quelli a cassettone.

Culla con fasce

Il modello classico di culla, una struttura di solito rettangolare circondata da sbarre, in legno o in plastica, e da imbottiture per proteggere il bambino da eventuali urti.

Questo tipo di culla accoglie il bambino fin dai suoi primi giorni ed è la soluzione migliore per chi  preferisce effettuare un unico acquisto che duri nel tempo.

Il modello infatti si può trasformare anche un lettino per bambini, accompagnando la crescita del piccolo in tutta sicurezza, grazie alle sbarre che possono essere fissate o rimosse quando il bambino è più grande.

Culla a dondolo

Si tratta di un modello che più avere le forme più svariate, dall’ovale alla tradizionale rettangolare, ma caratterizzata dalla presenza di piedini basculanti, per dondolare in tutta sicurezza il bimbo.

È una valida opzione per calmare i neonati con un movimento lento e costante senza far stancare troppo chi li accudisce.

Nonostante la mobilità, la struttura di questo tipo di culle per neonati di ultima generazione è solida e sicura.

Culla con ruote

Anche questa tipologia di culla può avere forme e grandezze diverse, ma la particolarità di questo modello è costituita dalle ruote su cui si appoggia la struttura, che consentono di spostarla con facilità in qualsiasi punto della casa.

Il vantaggio è poter controllare il bambino sempre, anche quando riposa, non dovendo rinunciare ad eseguire faccende in casa.

Migliori culle per neonati: le proposte de La Casa del Bebè

Tra tutti questi tipi di culle, scegliere quella più adatta alle esigenze del vostro pargolo e vostre può rivelarsi un’impresa ardua. Siete attratti ad esempio dalla comodità di una culla da attaccare la letto, ma vorreste anche che la struttura fosse basculante, per dondolare il piccolo in caso pianto.

Per questo è il caso di affidarsi agli esperti di accessori per la prima infanzia, che vi sapranno consigliare al meglio.

Abbiamo selezionato i prodotti sul mercato dei migliori marchi, che offrono la sicurezza di un articolo di qualità e che spesso combina più tipi di culle in una.

La culla fianco letto Nanna oh può essere attaccata al letto matrimoniale ma è al tempo stesso una culla-dondolo. Il modello abbina la comodità di poter far diventare il lettino per neonato un’estensione del letto e la praticità del movimento ondulatorio per far tranquillizzare il piccolo. In questo modo la qualità del sonno dei genitori migliora.

La struttura è dotata di piedini antiscivolo e si adatta facilmente al letto matrimoniale. 

Il cestone Palma foderato Cambrass è una culla in vimini trattato per resistere agli attacchi di eventuali insetti. Ottima per i primi mesi di vita, facilmente trasportabile grazie ai manici resistenti, si compone di:

  • base in vimini;
  • doghe in legno;
  • materasso;
  •  rivestimento;
  • cuscino;
  • coperta.

Se invece preferite la sicurezza della culla a gabbietta, potete optare per la culla Utzurre, una pratica culla fianco letto con le sbarre regolabili e provvista di ruote. Con questa opzione si può quindi decidere se utilizzarla per far dormire il piccolo al vostro fianco o alzare tutte le sbarre e trasformarla in un tradizionale lettino per neonati, facilmente trasportabile in un’altra stanza.

Per altre proposte di culle per bambini e per la cura del tuo piccolo consulta il catalogo online de La casa del bebè. Contattaci per maggiori informazioni, saremo lieti di mettere la nostra esperienza al tuo servizio!

 

Pin It on Pinterest