Bavaglini usa e getta per bambini: Guida all’acquisto e al loro uso

Bavaglini usa e getta per bambini: Guida all’acquisto e al loro uso

Il momento dello svezzamento è uno step della crescita del bambino ricco di soprese, di cui nessuno può prevedere il percorso. Ci sono bambini che fin da subito instaurano con il cibo un ottimo rapporto e altri che ci mettono un po’ per abituarsi a questa novità. Del resto ogni bambino è diverso dall’altro, con ritmi e tempi personalissimi.

Tra gli accessori che non possono mancare quando ci si prepara allo svezzamento, vi sono sicuramente i bavaglini.

Alleati di mamma e papà permettono di minimizzare i pasticci dei piccoli, perché si sa, soprattutto inizialmente l’attività preferita dei piccoli è il lancio della pappa.

Anche per i bavaglini ormai esistono tantissimi tipi, da quelli classici in spugna a quelli in silicone, facili da lavare. Ma se si è fuoricasa o non si ha il tempo di mettersi a lavare ceste di bavaglini di spugna?

La soluzione sono i bavaglini usa e getta.

Cosa sono i bavaglini usa e getta per bambini

I bavaglini usa e getta sono bavaglini in carta con una particolare pellicola impermeabile sul retro, che impedisce a sughi e pappe di passare e sporcare il piccolo.

Sono disegnati e colorati, facili da utilizzare. Leggeri per i bambini che anche con il caldo non soffriranno ad avere il bavaglino addosso. Spesso infatti può risultare fastidioso con le alte temperature.

I bavaglini usa e getta di TWISTSHAKE , ad esempio, sono carini da vedere e molto funzionali. A differenza di tanti altri bavaglini usa e getta, questi sono dotati anche di una tasca che raccoglie il cibo che può sfuggire al piccolo, così in autonomia può recuperarla e nulla andrà sprecato.

Quanto costano i bavaglini usa e getta

I bavaglini usa e getta non si comprano singolarmente ma in pacchi, così sarete sicuri di avere sempre un scorta a casa, pronti per essere portati con voi.

Il costo può variare ma rimane comunque estremamente basso.

Bavaglini per bambini: Igiene e sicurezza

Sicuramente diventano ottimi alleati per le famiglie dinamiche a cui piace uscire e portare i piccoli con se. In questo modo saprete di utilizzare per il vostro piccolo sempre un prodotto nuovo e pulito, garantendo sempre un ottimo livello di igiene e sicurezza.

Se ti stai preparando allo svezzamento del tuo piccolo, sul nostro ecommerce troverai tutto ciò che ti occorre e anche molto di più!

Il Sacco Nanna per Neonato: cos’è e a cosa serve

Il Sacco Nanna per Neonato: cos’è e a cosa serve

Un accessorio estremamente utile, che non può mancare nel corredino di un bebè è il sacco nanna. Da pochi anni è approdato in Italia ma ha conquistato subito le neo mamme che ormai non possono farne a meno.
Si tratta di un sacco, per l’appunto, solitamente chiuso alla fine o provvisto di gambine, nei modelli per i bimbi più grandi, in cui si infila il bambino, anche neonato, per la nanna.
Esistono tantissimi modelli adatti a tutte le età e tutte le temperature. La comodità è che il bambino, anche se si muove molto nel letto, sarà sempre coperto non prendendo freddo. Inoltre evitando lenzuola e coperte si elimina il rischio che il bambino possa avvolgendosi in queste possa soffocare.

Sicurezza e praticità sono le caratteristiche che hanno fatto apprezzare maggiormente il sacco nanna. Sapere che il proprio bambino è al sicuro e protetto farà dormire anche a mamma e papà sonni tranquilli.

Come scegliere il Sacco Nanna per il tuo neonato

Di sacchi nanna ne esistono di ogni tipologia. Si distinguono per età e per materiali. Questi ultimi devono sicuramente essere naturali e traspiranti, così da evitare che il bambino possa sudare troppo, inoltre si adattano alle stagioni, così da conferire il giusto calore. Il consiglio è di valutare anche quanto è calda la camera in cui dormirà, così da evitare di prenderne uno troppo leggero o viceversa troppo pesante, per una camera già calda, rischiando di far sudare troppo il bambino e ottenere l’effetto contrario.

I migliori Sacco Nanna per Neonato: caratteristiche e prezzi

Il sacco nanna deve essere comodo tanto per i bambini che vi dormiranno, quanto per i genitori che dovranno utilizzarlo con facilità. Per questo selezioniamo solo i modelli con queste caratteristiche come abbottonatura laterale o doppia zip, comoda anche in caso di cambio pannolino notturno. In questo modo non si dovrà tirare fuori il bambino dal sacco ma aprire lateralmente o ai piedi per cambiare tutto. Per questo consigliamo anche di averne più di uno, soprattutto con i neonati il rischio di sporcarlo è alto, in questo modo vi assicurerete un cambio completo sempre a disposizione.

I prezzi variano in base ai modelli e ai materiali, sul nostro sito è presente una vastissima scelta di sacchi nanna, adatti a tutte le esigenze.

Sacco Nanna Invernale per Neonato

Il sacco nanna invernare può essere più o meno caldo, esistono diversi livelli di calore. La scelta va fatta in base alla situazione in cui normalmente dorme il bambino. Potete scegliere anche se optare per una versione con o senza braccine. Mentre per i neonati esistono le versioni swadle, che permettono di contenere anche le braccia lasciandoli dormire in una posizione da loro tanto amata, in quanto gli da un senso di sicurezza.

Anche se pesanti, anche i modelli invernali devono essere traspiranti. I tessuti sintetici darebbero un falso senso di calore, portando il bambino solo a sudare tantissimo.

Sacco Nanna Estivo per Neonato

D’estate più che mai la parola d’ordine è tessuto traspirante! Che sia cotone organico o mussola l’importante è che il bambino sia coperto ma non eccessivamente. In questo modo eviterete che possa prendere freddo in caso di corrente notturna, e se dovesse sudare eccessivamente questo non rimarrebbe addosso al bambino, evitando potenziali raffreddori.

Sacco nanna per carrozzino

Esistono modelli specifici di sacco nanna anche per i carrozzini e passeggini. Questi adatti soprattutto ai neonati devono tenere al caldo il piccolo anche a temperature estremamente rigide, come quelle che si possono trovare durante una passeggiata invernale. Altra caratteristica importante è che sia antipioggia, così che evitare anche solo qualche goccia di pioggia possa lasciare il piccolo in un ambiente umido.

I sacchi nanna da passeggino e carrozzina devono essere completamente apribili, così da poter inserire comodamente il bambino, e avere gli agganci che permettono di legarlo al passeggino. Questo è utile perché eviterà di portarvi dietro il sacco nanna quando vorrete far uscire il bambino.

La Casa Del Bebè offre un vastissimo assortimento di sacchi nanna. Scoprili sul nostro sito e accogli al meglio il tuo bebè!

Accessori per il sonno in sicurezza dei bambini: i migliori del 2023

Accessori per il sonno in sicurezza dei bambini: i migliori del 2023

Quando si diventa genitori nel giro di poco tempo si capisce che non c’è cosa più importante che assicurare un sonno sicuro e confortevole al piccolo. Nei primi mesi la qualità del sonno è necessario per crescere, e se non ben regolato, si rischia che i bambini possano innervosirsi molto facendo trascorrere molte notti insonni anche a mamma e papà!

Assicurarsi di avere il necessario per garantire pisolini tranquilli in tutte le situazioni diventa perciò essenziale. In casa e fuori casa ci si deve accertare che gli accessori scelti siano, oltre che comodi, anche estremamente sicuri. Per questo è importante affidarsi a chi come La Casa Del Bebè, seleziona per i proprio clienti solo i migliori brand.

Accessori per il sonno del bambino

Ma cosa serve realmente ad un neonato per i pisolini? Prima di tutto una culletta per la camera da letto ma per un pisolino diurno può essere molto comoda anche la navicella del carrozzino, facendo attenzione a non superare le 3 ore consecutive al suo interno. Altro strumento utile sono le sdraiette.
Si trovano in tantissime forme diverse, meglio se imbottite, e con una forma ergonomica. Quasi tutte sono dondolanti o basculanti, movimento che asseconda il sonno dei piccoli. Da quelle più semplici a quelle più sofisticate con movimento meccanico sono amate da grandi e piccini.
Le sdraiette tornano utili anche quando si è soli in casa e si deve fare qualcosa per cui serve avere le mani libere ma è necessario avere sotto controllo il piccolo.

Culle neonato

Le culle per neonati esistono di tantissimi tipi, basta sceglierla in base alle proprie esigenze. Se volete provare il cosleeping con il vostro bebè la scelta dovrà ricadere sulla Next to me di Chicco o altri modelli simili. Quali sono i vantaggi?

  • il bambino dormirà praticamente accanto a voi
  • l’allattamento notturno sarà più semplice
  • il bambino sarà in sicurezza evitando il rischio di soffocamento durante la notte

Se invece preferite la classica culletta per un approccio più “vecchio stile” lasciando il bambino in autonomia nella sua culletta allora dovrete optare per il classico lettino.
Ampio comodo e con le spondine regolabili esistono in tantissimi varianti. con decorazioni, pannelli in plexiglass che permettono di controllare meglio il bambino o evolutive, seguono cioè la crescita del bambino, permettendo di utilizzarle per molto tempo.

Accessori per la sicurezza del bambino

Tra gli accessori utili per la sicurezza dei bambini non può mancare il baby monitor. Anche in questo caso abbiamo a disposizione una vasta scelta.
Perché acquistare un baby monitor? Per lasciar dormire tranquillo nella stanza il piccolo mentre voi vi godrete le vostre serate riuscendo a tenerlo sotto controllo ed intervenire tempestivamente qualora dovesse svegliarsi.

Con l’arrivo dei primi passi diventeranno imprescindibili paraspigoli, cancelletti ecc, questo perché è vero che bisogna di assecondare il bisogno dei bambini di esplorare l’ambiente che li circonda ma è meglio prendere qualche accorgimento per minimizzare i rischi.

Seggiolini auto per bambini

Quando si parla di bambini in auto, la parola sicurezza è imprescindibile! Per assicurare viaggi sicuri ai propri bambini è necessario scegliere un seggiolino certificato che possa ridurre i rischi in caso di impatto. Tra i migliori sul mercato vi è sicuramente Cybex. I livelli di sicurezza sono altissimi senza dimenticare anche il confort.

Quando parliamo di seggiolini non possiamo dimenticare i dispositivi antiabbandono. Da comprare contestualmente al seggiolino in quanto è obbligatorio per legge, esistono due tipologie tra cui scegliere:

  • tappetino
  • gancio

Collegati al telefono tramite app vi permetteranno di vivere serenamente le vostre giornate.

Presso i nostri showroom e sul nostro sito, troverete tutto ciò che occorre per trascorrere in sicurezza il tempo con il vostro bebè.

Come scegliere la pedana passeggino  perfetta per il tuo bambino

Come scegliere la pedana passeggino perfetta per il tuo bambino

Con l’arrivo di un secondo figlio il problema principale diventa l’organizzazione durante le uscite. Se si è da soli è impensabile ipotizzare di uscire con navicella e passeggino contemporaneamente, ma i bambini si stancano, anche se più grandi, così anche per il primogenito arriverà il momento in cui chiederà di stare seduto e riposarsi.

Altro aspetto importante è la sicurezza; diventa indispensabile riuscire ad avere sotto controllo entrambi i bambini quando si è fuori, soprattutto quello più grande che, camminando in maniera indipendente, può più facilmente sfuggire al controllo.

In questi casi la pedana passeggino diventa uno strumento utilissimo per portare entrambi i bambini con se.

Perché usare una pedana passeggino per il tuo bambino?

Per questo la pedana risulta essere uno strumento utilissimo, apprezzato da tutti i neogenitori a cui piace passare del tempo all’aria aperta passeggiando. Esistono diverse tipologia che possono venire in contro alle vostre esigenze.

Esistono infatti le classiche pedane rigide, adatte per stare in piedi o provviste di seduta, così come quelle pieghevoli, che possono essere portate sempre con se e montate al momento di utilizzarle.

 

Caratteristiche delle pedane passeggino universali

La comodità delle pedane sta nel fatto che si agganciano direttamente alla struttura, garantendo sicurezza e stabilità, riuscendo a seguire, grazie agli snodi, i movimenti della navicella. In commercio esistono diverse tipologie e brand ma se quello del vostro carrozzino non ne prevede uno, potete optare per quelli universali.

Compatibilità con diversi modelli di passeggino

I modelli universali sono pensati per riuscire ad agganciarsi a diverse tipologie di passeggini. Le pedane possono essere compatibili con tutti i modelli di passeggino del proprio brand o universali, il che permette di agganciarli indipendentemente dal tipo di carrozzino. Il tipo di aggancio e le compatibilità con il telaio in vostro possesso è la prima caratteristica da verificare.

Sicurezza e stabilità

Come fare per scegliere il modello che possa garantire maggiore sicurezza e stabilità? Valutate lo snodo, deve avere la giusta mobilità per garantire un movimento fluido ma non deve slittare troppo ai lati, le passeggiate diventerebbe un incubo. Inoltre valutate la grandezza delle ruote. Ruote grandi e robuste vi garantiranno maggiore sicurezza e stabilità per il vostro bambino, riuscendo a precorrere la maggior parte dei percorsi senza problemi.

Pedane passeggino Peg Perego e Plebani

Le pedane che si possono definire veramente universali sono quelle Peg Perego e Plebani.
Il modello Peg Perego, Ride With Me, è compatibile solo con i telai dei propri passeggini: Ypsi, Book Cross, Unico, Book 51 Stroller, Book 51 S Stroller, Book For Two, Booklet 50, Carrello Book 51, Carrello Book 51 S. Grazie a due prolunghe è possibile regolarlo, garantendo comodità anche per i genitori.

Il carrello Plebani invece, è un modello universale. Si può infatti utilizzare su tutti i modelli di carrozzino grazie agli anelli di fissaggio compatibili con tutti i brand.

Vantaggi e svantaggi di ogni modello

Al momento della scelta valutate le caratteristiche che più si avvicinano alle vostre esigenze. Se pensate di usarle per piccoli spostamenti, potete optare per quelle senza sediolino, viceversa l’opzione sediolino potrebbe esservi di aiuto.

Anche i modelli pieghevoli possono rappresentare un grande vantaggio. Se avete poco spazio, un bagagliaio poco capiente o pensate di portarlo con voi solo per i casi di emergenza, il modello pieghevole si può portare comodamente nel cestello sottostante la navicella.

Lo svantaggio dei modelli pieghevoli può essere rappresentato dalla poca stabilità, quindi lo consigliamo solo se si pensa di utilizzarlo per breve tempo.
I modelli rigidi, invece possono occupare più spazio, quindi si devono fare, come sempre, le giuste valutazioni prima di fare questo acquisto.

Sul nostro sito La Casa Del Bebè è possibile trovare tutti i modelli di pedane e non solo. Troverete tutto ciò che serve per accogliere al meglio il vostro bebé

 

Passeggini per neonati? Ecco la guida pratica per neogenitori

Passeggini per neonati? Ecco la guida pratica per neogenitori

Il passeggino è una delle prime cose da valutare quando si è in attesa di un bambino. In commercio ormai esistono passeggini di ogni tipo e forma. Il consiglio per scegliere quello più adatto a se e al proprio bambino è quello di valutare le caratteristiche in base al proprio stile di vita, alle esigenze, aspetti che in tanti non valutano, come la dimensione dell’ascensore o del portabagagli.

Questo è il consiglio che diamo sempre ai clienti che ci contattano tramite il nostro sito e che vengono nei nostri showroom a scegliere il proprio passeggino, per evitare che una volta tornati a casa con il proprio bebè ci si renda conto che il carrozzino non entra in ascensore o risulti troppo ingombrante per l’auto o negli spostamenti quotidiani.

Un passeggino dovrà semplificarvi la vita e aiutarvi a portare sempre con voi il vostro bambino.

A che età è consigliabile usare il passeggino

Esistono passeggini in commercio che sono utilizzabili fin dalla nascita, poiché comprendono dei riduttori che consentono ai neonati di stare comodamente e in sicurezza. Questi sono consigliati alle coppie il cui bambino nascerà durante l’estate, o comunque in un periodo caldo, poiché così sarà sempre fresco e ventilato. Questo tipo di passeggino potrà essere utilizzato a lungo. Per quanto riguarda altri tipi di passeggini è bene aspettare che il bambino riesca a stare seduto, correttamente e in autonomia, o se risulta troppo grande per la navicella, è possibile utilizzare il passeggino con lo schienale reclinato, così da evitare di farlo sedere forzatamente.

Come scegliere il passeggino per neonati

I passeggini dei trio sono ormai sempre più pratici e leggeri. Con il telaio richiudibile che entrano comodamente nel portabagagli o si alzano con una mano.
Cybex ad esempio permette di scegliere il proprio trio tra due telai, Priam e Mios, di dimensioni diverse perfetti per tutte le esigenze.
Anche il trio Inglesina, con il nuovo modello Electa, propone un telaio più leggero, agile e pratico. Garantisce stabilità tanto in città quanto in campagna.

Queste caratteristiche rendono i trio gli alleati perfetti per i genitori di oggi.
La scelta è estremamente personale, consigliamo di non farsi prendere dall’entusiasmo del primo figlio e scegliere solo in base ad un fattore estetico, le caratteristiche pratiche sono quelle che maggiormente vi influenzeranno nel quotidiano.

Se siete al secondo figlio e volete trovare una soluzione che vi venga in aiuto nella gestione di due bambini, magari vicini di età i modelli fratellari sono ideali.
Questa soluzione permette di portare affiancati o una seduta passeggino e una navicella, così da semplificare il trasporto dei bambini, soprattutto se la differenza di età è minima.
Se invece il fratello/sorella maggiore, è grandicello e non vuole stare nel passeggino, un’ottima soluzione può essere costituita dalle pedane che si agganciano al telaio, consentendo di portare in piedi il grande, avendolo sempre sotto controllo. Alcune pedane sono complete anche di sellino, per permettere al bambino di sedersi nei tragitti più lunghi.

Passeggino duo e trio: le differenze che devi conoscere

Quando si parla di trio o duo si intende due gruppi di moduli diversi. Ad esempio il trio è composto da navicella, seduta passeggino e ovetto. Il duo solo da navicella e seduta passeggino.
Il trio solitamente torna utile per avere in un’unica soluzione tutto ciò che occorre per accompagnare il bambino nel corso dei mesi, ma se ad esempio vi hanno regalato l’ovetto auto potete optare per il duo evitando di trovarvi due ovetti auto.
Il telaio e altre parti del trio non sono diverse nelle due soluzioni, l’unica differenza sta nel numero di moduli.

Sei interessato a scoprire tutta la vasta gamma di passeggini per bambini proposta da La Casa Del Bebè? Visita il nostro sito, troverai tutto ma proprio tutto ciò che occorre per accogliere in grande stile il tuo bebè!

Giochi estivi per bambini: le novità del momento

Giochi estivi per bambini: le novità del momento

Sullo shop online La Casa del Bebè le proposte di giochi estivi per bambini per delle vacanze estive all’insegna del colore, del divertimento, della creatività e della sicurezza sono tantissime!

Gonfiabili per bambini di ogni età, braccioli, ciambelle, materassini e salvagente. Ma, soprattutto, piscine gonfiabili per bambini che potrete posizionare sotto l’ombrellone o, se ancora non siete partiti per le meritate ferie, in giardino o in terrazza. Le piscine gonfiabili della linea Swim Essentials Exclusive sono di ottima qualità, adatte a partire dai 3 anni, capienti e conformi a tutte le legislazioni e le norme di produzione comunitarie. Divertitevi a scegliere tra diverse fantasie, trendy e originali. Tra i tanti giochi estivi per bambini, troverete anche salvagenti con mutandina, set con secchielli e palette. Per stimolare la fantasia dei vostri piccoli e farli giocare in modo creativo e originale, sul nostro shop troverete una grande scelta di gonfiabili divertenti e di tendenza: fenicotteri, avocadi, cigni e tante altre forme da non perdere.

Anche in vacanza, è fondamentale proteggere i vostri piccoli per far sì che possano godersi il sole senza scottarsi e che possano giocare in acqua in tutta sicurezza. Per la loro sicurezza al mare, nella sezione giochi da spiaggia, oltre a tanti giochi estivi per bambini, sullo shop è presente un’interessante selezione di giubbotti salvagente e creme solari di ottima qualità e ad alta protezione. Tutti i gonfiabili sono realizzati con materiali non tossici e resistenti.

Giochi estivi per bambini con acqua

Dopo avervi brevemente illustrato le nostre proposte di prodotti per la vostra estate all’insegna del divertimento, della spensieratezza e della sicurezza, in questo articolo vogliamo proporvi una serie di giochi estivi per bambini da fare al mare. Attività coinvolgenti e creative per stimolare la loro fantasia e aiutarli a socializzare!

Un grande classico tra i giochi estivi per bambini che richiedono l’utilizzo d’acqua: le bombe d’acqua! Riempite dei palloncini d’acqua e via al divertimento! I bambini dovranno passarsi i palloncini di mano in mano, in cerchio, senza farli cadere a terra.

Un gioco divertente, rinfrescante e dalle risate garantite è la pignatta, nella sua versione da spiaggia. Riempite la pignatta di caramelle e piccoli giochi e tanti palloncini. Alcuni palloncini andranno riempiti con acqua, altri semplicemente gonfiati con aria. Una versione alternativa della pignatta estiva prevede il solo utilizzo di palloncini: alcuni riempiti con acqua e altri con piccoli giochi regalo. Tutti i palloncini vanno appesi su un filo. Una volta bendati, i bambini dovranno andare a scoppiare i palloncini e scoprire se saranno sorpresi da un piccolo carico d’acqua fresca o da sorprese regalo!

Un gioco che può coinvolgere tanti bambini e aiutare la socializzazione consiste nel creare due o più squadre. Ogni squadra avrà a disposizione due secchi capienti e una bottiglia di plastica da 2 litri. I bambini si posizioneranno in due file e avranno accanto a loro un secchio pieno d’acqua e uno vuoto. Nel gioco, ogni bambino dovrà riempire la bottiglia con l’acqua, posizionarla sulla testa mantenendola con le mani e trasportarla e travasarla velocemente nell’altro secchio. La squadra che riesce a spostare tutta l’acqua da un secchio all’altro in meno tempo vince il gioco.

La pesca della tazza è un gioco molto divertente e originale; in una bacinella molto capiente riempita d’acqua, vanno messi a galleggiare tanti bicchieri di plastica a cui andrà agganciata una graffetta. Occorre creare una sorta di canna da pesca con un bastone ed una corda. Alla punta della canna va attaccato un piccolo magnete che possa attrarre a sé la graffetta che avete attaccato al bicchiere. Lo scopo del gioco è pescare il maggior numero possibile di bicchieri.

Per il basket acquatico, bisogna creare tante bombe d’acqua riempiendo dei palloncini con acqua e va creato un canestro con un secchio vuoto. Il secchio va posto a 5 metri da ogni squadra. Lo scopo, ovviamente, è cercare di fare il maggior numero possibile di canestri.

Giochi estivi per bambini senza acqua

Non necessariamente occorre trovarsi al mare per creare attività divertenti e stimolanti per i più piccoli. Per chi trascorrerà le vacanze in campagna o in montagna, per chi resta in città o per chi vuole delle alternative ai giochi estivi per bambini con acqua, ecco delle proposte interessanti e originali.

Un gioco che stimola la curiosità e l’amore per la natura, perfetto per i bimbi tra i 2 e i 3 anni, consiste nell’andare alla ricerca di piante ed erbe naturali, fiori, terra e sabbia da stipare in barattoli vuoti. I barattoli vanno chiusi e mischiati. I bambini che parteciperanno al gioco, dovranno indovinare cosa si nasconde nei barattoli ad occhi chiusi, semplicemente utilizzando l’olfatto e il tatto.

Andare a fare un’escursione nel bosco è un modo perfetto per far viaggiare la fantasia dei più piccoli, stimolare la loro curiosità e il legame con il mondo che ci circonda. Durante l’escursione, trovate spazio per un gioco interessante e creativo. Ogni bambino, durante l’escursione dovrà raccogliere un piccolo oggetto o elemento naturale, guardarlo con attenzione in ogni singolo dettaglio e riporlo in tasca. Gli altri bimbi, che ovviamente non potranno vedere l’oggetto, dovranno indovinare di cosa si tratta facendo delle domande a cui il bambino potrà rispondere solo con sì o no.

Se volete approfittare del periodo estivo per stimolare l’amore per la natura del vostro piccolo, provate a trasformarlo in un piccolo giardiniere! Potrebbe scoprire di avere il pollice verde e capire l’importanza e il valore del prendersi cura di piante, fiori e vegetali. Fategli riempire un vaso con il terriccio e piantate insieme semi a scelta: fiori, verdure o erbe aromatiche. Durante le settimane successive, osservate insieme a lui come crescono le piantine. Il baby giardiniere dovrà annaffiarle con costanza e pazienza per farle crescere.

Con i giochi estivi per bambini che troverete sullo shop online de La Casa del Bebè e i nostri consigli, sarà un’estate divertente, stimolante e coloratissima!

Pin It on Pinterest